Cammino

la verità
dice
poi nasconde
senza ritegno scioglie
i lacci e le ginocchia
trama
la paura
e spinge alle corde
le spalle
al muro

guardavi di sbieco
quel giorno che il sole
era spento
e la mano correva nell’aria
per fingere cerchi
di senso
seguivo le dita
leggere
con tutto quel cielo a coprire
guardavi all’indietro e più oltre
non seguivo parola

la verità
dicevi
non preme e non torna
la strada
sicura dell’alba
ti aspetta

Annunci

Un pensiero su “Cammino

  1. E’ bello trovare un posto di sintesi pacata e poetica, in questi tempi un tantino troppo sbracati. Qualcosa sembra migliorare però. Ma non mi fido a dirlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...