In levare

sottraimi alla vista
come una volta
come l’ultima
come quando mi nascondevi dietro la schiena
per non farmi riconoscere il mondo,
dal mondo, che scruta dentro
come fossi suo
sottraimi

voglio vedere senza essere visto
attraversare di sguardi persiane e reticoli
di strade di sole e di nebbia
sottraimi al destino
delle parole sfuggite

sottraimi e spiegami come
si tiene il fiato in silenzio
finché sarò pronto ad amare
la vita

Annunci

13 pensieri su “In levare

  1. Ogni volta che l’ho letta mi è venuto da pensare a una entità ogni volta diversa: madre, donnamata, padre, terramia, madonna poesia come dice Orasesta…
    Ma alla fine, l’immagine che rimbalza più forte dalle tue parole è quella Madre-Personamata…
    Dolcezza e musicalità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...