Stelle

cento volte stanotte
ho riletto le tracce
delle stelle sul pavimento
cento volte ho rivisto
le dita trasparenti
accarezzare germogli di luce
nell’ombra
cento volte ho ripetuto
il profilo della corazza infranta
per ritrovare il filo perduto
cento volte ho raccolto
l’invito degli occhi a restare
e riposare
cento volte ho lasciato
che mani aperte e distanti
colmassero gli attimi fino al dentro
cento volte ancora sarò qui
stanotte
cento volte di più
inciderò la pelle
d’intrecci sonori
incantato di parole fragili
e fuoco d’ambra
in attesa delle stelle

…vorrei dire che è scritta per S., in verità è grazie a S. che è scritta…

Annunci

8 pensieri su “Stelle

  1. ciao max! che bella che è questa poesia! 🙂 come stai? io sto attraversando la fase di letago… ma tra un po’ è già primavera! a presto. baciiiiiiiiiii

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...