Cuore sommerso (1)

Ho imparato a nuotare un po’ più tardi rispetto agli altri bambini della mia età.
Non mi andava di partecipare ai corsi per i più piccoli organizzati dal Circolo Nautico, non mi fidavo tanto delle mie capacità di galleggiamento, non sopportavo volentieri le “calate”, quando gli zii a turno mi affondavano contro la mia volontà per costringermi a prendere confidenza con l’acqua.
Ho imparato dopo, da solo, gradualmente, prima con pinne e braccioli, poi senza braccioli, poi senza pinne, ma lo stesso non riuscivo ad andare “a’ mmare” senza uno scopo o un motivo preciso, solo per il gusto di andarci.
Scendere in spiaggia per me significava trovare i compagni di giochi e di “pesca subacquea”, di spedizioni esplorative lungo l’arenile, di lotte e schieramenti, di spade di legno e palloni sgonfi, di zattere troppo pesanti e canotti troppo leggeri, di fiocina e di lenza…
Oppure l’impegno della compagnia degli zii e dei cugini (quest’ultima sì, graditissima!).
Eppure non sono mai passato per uno di quei bambini discoli e casinisti, disperazione dei loro genitori.
L’immagine che di me è più passata agli occhi degli altri è quella di un tranquillo, pacato, riflessivo, introverso bambino biondo, che tutti scambiavano per tedesco…
“Prendere il sole”, a parte l’impossibilità oggettiva di questa affermazione (!), non mi ha mai attratto più di tanto.
Era, ed è, una sofferenza fisica, oltre che una palla micidiale. L’arrossamento al limite dell’ustione un passaggio obbligato, un fastidio necessario per il prosieguo dell’estate…

(1-Continua)











Annunci

9 pensieri su “Cuore sommerso (1)

  1. heeey complimenti che blog rinnovato (chissà da quanto ma ultimamente sto incasinata!) vedo che hai ancora il “mio” cartello anti k..!

    ps io in piscina nuotavo malissimo, poi al mare ho preso il via ;o)

  2. Un altro “tedesco” capitato quasi per caso in Sicilia?….Vallo a far capire che ci sono ormai più biondi qui che in Germania….
    …che poi ci vuole meno di niente a perdere l’abbronzatura…..mannaggia…perchè a me, invece,l’abbronzatura piace ..e non poco!!!
    Poi ai falsi tedeschi come noi…sta di un beneeee… 😛
    Bacio

  3. [étude][..] Ho trovato la parola giusta. La supponenza con la quale metto le mani alle parole altrui. Lo faccio per lavoro, lo faccio in "compartecipazione". Lo faccio di nascosto, nascosta dentro di me, quasi sempre, leggendo. Metto le mani fra le paro [..]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...